domenica 16 marzo 2008

 Silence Is Easy 2

Domenica uguale sport. Sia concesso, in giorno festivo, piovoso, metter giù due righe sull'inizio del Campionato di "Formula Uno".
A chiacchiere sono (quasi) tutti bravi; nei fatti, meno. Stamattina la "Ferrari" ha iniziato in maniera diciamo brutta il suo percorso, quello di scuderia predestinata alla vittoria finale. Sarà così, in Novembre, ma per ora "...un bel tacere non fu mai scritto".
Imprendibile e quasi perfetta in inverno, ai primi vagiti della primavera (in realtà in Australia estate piena: 37°C), la macchina si è rivelata fragile, scontrosa (!) e capricciosa. I due alfieri, poi, ci hanno messo del loro nel fare un bel pò di schifezze. Si sa frizione-cambio-mollare-cambiare-frizione senza elettronica è dura...
Perfino l'Alonso, beccato a più non posso, guidando una macchina che è una semi-vasca da bagno, ha fatto meglio.
E se allora il finale è già scritto, come vogliono tutti, i capitoli in mezzo andranno rivisti, parola per parola.
Magari senza sbandierare in giro effetti speciali che poi sono botti da bambini.