martedì 1 aprile 2008

 Il dire ed il fare





Si suol dire che c'è di mezzo il mare.
Spesso tutti quanti siamo bravi, sì, a trincerarci dietro a qualsiasi scusa, dialettica o meno, per non muovere neanche un dito.
Si può dire che un "Blog" può anche essere la punta di un iceberg di immobilità.
Lo ammetto senza discussioni; anche per me.

Perciò, quando ho, quando abbiamo, la fortuna di incontrare persone che, andando contro la corrente dominante, calda d'ipocrisia e menefreghismo, invece fanno, non dobbiamo lasciarcele scappare.
E' su questa gente che si basa la speranza di cambiare; cambiare Noi stessi, quello che ci sta intorno, l'arroganza, la soprafazzione ormai d'abitudine.
Perciò vi invito, se siete di Bologna o dintorni, o se avete la possibiltà di arrivarci, di partecipare a questa serata.
Io cercherò di farlo via Web.
Il che, francamente, è abbastanza poco.
Lo so.

Se ci andate, salutate per me queste persone.
Vi faranno stare meglio.