martedì 13 maggio 2008

 Ciccio Pasticcio



Difetto: mi piace capire le cose.
Ho un senso di disagio se un argomento che m'interessa sfugge.
Chiaramente il mio limite è la scarsa genialità, unita ad una buone dose di pigrizia: si dice sia tipico delle menti illuminate esser pigri, ma io faccio parte delle eccezioni.
Però, nonostante "Transit" non sia certo un "Blog" di successo (uguale accessi, ovvio), mi piacerebbe avere un'opinione su quest'uomo.
Sarebbe molto bello, per me, che mi si dicesse perchè l'hanno (nota; giustamente mi si fa notare a "causa" di questa Legge Elettorale) mandato a diventare Senatore della Repubblica: io non mi ci raccapezzo ed ho bisogno d'aiuto.
Ho fatto solo delle ipotesi che vi sciorino così:
1) è uomo dalla spiccata moralità, cristallino, puro come l'acqua di una nota pubblicità (effetto diuresi compreso);
2) offre i migliori cannoli di Sicilia;
3) uno così rubicondo non può essere cattivo;
4) i Magistrati, Comunisti, non ne beccano uno che sia uno di quelli giusti;
5) fa gratis il padrino ai battesimi;
6) come racconta le barzellette Lui neanche Berlusconi;
7) è una tragica ominimia;
8) è un paladino della Giustizia, quella vera, non quella dello Stato;
9) se lo meritava perchè uno è innocente fino a che non è condannato, ma le condanne non contano;
10) meglio non fare domande, è più salutare.
Chissà se mi si schiarirà la nebbia nella testolina.

Lawrence Weiner, "As Far As The Eye Can See", 1988, Museum Of Contemporary Art (MOCA), Los Angeles, current exhbition.