venerdì 2 maggio 2008

 A New Fragrance



Un pò per celia, un pò per vedere se l'impressione di servilismo è ancora forte, ascolto "Zapping" su "Radio Uno".
La Salomon (a me vengono in mente gli sci, c'è niente da fare), imprenditrice, Nord-Est cupo, rispondendo alle sollecitazioni d'un ascoltatore, afferma: "...è salita al potere una Destra che ha saputo fare un percorso di rinnovamento ed i Comunisti sono fuori dal Parlamento, cosa che mi fa molto piacere". In soldoni, quelli che lei maneggia, i Fascisti hanno la capacità di re-inventarsi, togliendosi di dosso la puzza del passato, ma i Comunisti stanno bene dove sono, e l'odore se lo tengono. Paradigma di come stanno andando le cose, la Signora. Si sdoganano gli amici, ma gli "altri", i nemici, quelli sono e quelli restano. Chi ha avuto l'illuminazione e chi è costretto alle tenebre (ma non saranno eterne) dell'oblio e dell'onta. Poi qualcuno mi dice, e giustamente, che non esistono più i "padroni", ma i "manager" lungimiranti e moderni. A me questi sembrano quelli di sempre; solo che adesso starnazzano ovunque, impassibili e rapaci.
Eau de toilette al posto dell'olio di ricino.

Bridget Riley, "Nataraja", 1993, Tate Gallery, Liverpool.