venerdì 29 agosto 2008

  The Sky Is The Limit?




Rispondendo ai commenti.

Si può salvare "Alitalia" solo scaricando le magagne sullo Stato. Parola di Colaninno [cfr. qui], manager di "Sinistra". Pressanti le questioni di questo scarico: economicamente, forse, non c'è altra via. Moralmente, sono anni che la nostra Società ricicla fanfaluche pseudo innovative, immergendole in facciate di immagine esportabile, quando la faccia è stata persa da un bel pò.

Chi commenta in questo "Blog" parla, a ragione, di "...società virtuale (pensante) e un'altra che non più strumenti per discernere". La differenza non la fa una tastiera con video, ma la volontà di comprensione. Dò atto alle comunità virtuali di essere strumento di pensiero attivo (l'ho sempre affermato): è anche per questo che mi ostino a stare qui. Non posso compatire chi non ne fa parte, è illogico.

Diciamo che la morte di un pensiero contrario ha molte ragioni d'essere, prima fra tutte la predisposizione tutta Italiana al buonismo del lasciar vivere. Una buona dose di rassegnazione e di egoismo condiscono. Non si può condannare chi non vuol capire, chi fa finta. Dovremmo cercare di ribaltare le cose dal basso, usando la nostra intelligenza. Chiacchiere? Probabile.

Gli strumenti, però, esistono: vanno conosciuti ed usati. L'apatia non è del tutto giustificabile, a meno che non si affianchi a un moralismo da bottegai che, spesso, traspare anche nel "virtuale". Non credo che generalizzare porti profitti. Sarebbe meglio mettersi sullo stesso piano di questi "manager": diventare egoisti, una volta per tutte, e pretendere ciò che è giusto. Con forza e spavalderia. Qualcuno si spaventerà, prima o poi.

Patrick Caulfield, "6. You'll Be Sick You Spend All Your time Indoors", 1973, Tate Modern, London.