domenica 29 aprile 2012

Waiting Phase Seven



Vorrei saper mettere in fila le parole nell'ordine giusto. Così sarei tra i tanti che sognano sperando, s'accontentano che ci sia il mare e il sole nelle canzoni e che prima di dormire riescono a vedere una lavagna nera. Ecco, se fosse così mi mimetizzerei bene, nascondendo lati e spigoli, vecchie fratture e piccoli taglietti sulle labbra. In mezzo a giardinetti ben curati e macchine lucidate, parabole che captano idiozie e rimbalzano sociologia da anticamera del dentista: a rate, sprecando, a piene mani ottimizzando. Il gioco è sempre più semplice di quello che appare. E' che complicarlo si pensa sia divertente, ma non è sempre vero.
Devo leggere più libri.

[Photo by Lasse Hoile]