venerdì 9 novembre 2012

Waiting Phase Ten - Camp Fire



Ormai non ricordi più quel prato che picchiava giù nel fiume. Sembra una di quelle canzoni odiose, che a sentirle ti senti vecchio e un po' stupido. E' un luogo, come un altro, come tanti, neanche così bello. Ma non lo ricordi. Né quelle ore così lunghe e i goffi tentativi di aver coraggio uno con l'altro. Né ricordi l'imbarazzo e la ritrosia, il dover essere onesti, ma avendo la voglia, nelle voce, nelle mani, di fregarsene. Neppure tutto ciò che è venuto, poi. Eppure niente può scomparire per sempre, fino all'ultimo giorno: allora, sì, non vi sarà nessun domani e nessun altro. Nessuna colpa, in questo. Forse è solo colpa mia, che cerco queste corde lise e che non reggono più. Ma il mio ultimo giorno non è arrivato e quindi puoi perdonarmi ancora.

[Photo by Lasse Hoile]