mercoledì 26 giugno 2013

Pensiero del mattino


Metto questa, tra le tante. Quelli che vanno sui giornali parlano di "gogna mediatica", dato che sono miopi. Come dice uno molto più bravo di me (Giorgio), questa è una piazza pubblica, dove nessuno è obbligato a stare, ma chi c'è può dire quello che vuole. Ci sono Leggi sulla diffamazione, ma finchè io mi dico schifato, quella gogna non è nient'altro che la paura (e ve lo dico da sempre) che si portano dietro coloro che, a vario titolo, si sentono o sono coinvolti in queste vicende. Chè, poi, è la paura di vedersi fatta a pezzi la loro posizione sociale e sopratutto lavorativo/economica. E anche di questo posso permettermi di fregarmene.

Buongiorno.