giovedì 20 febbraio 2014

Microfratture #ad


Seguiamo.
Seguiamo un "capo popolo", che il popolo lo sa scrivere, ma non sa dove sia. Seguiamo qualche idiota su #twitter, su "Facebook", sulla parola. Seguiamo una pubblicità per "capelli più dinamici", a 320kbps. Seguiamo un'auto che cambia da sola, parcheggia da sè, ma la benzina la paghi tu. Seguiamo il calcio, che ci mancano un po' di cretini. Seguiamo scrittori che hanno un senso solo per mamma e papà, forse. Seguiamo cantanti che hanno fatto patti con il diavolo, ma lo hanno preso per il culo. Seguiamo giornali che scrivono su suggerimento, di solito accompagnato da un assegno. Seguiamo delinquenti legalizzati che poi ti mangiano il lavoro, la casa, la vita, i figli. Seguiamo "Sanremo", perchè così i soldi del canone sono ben spesi. Seguiamo la "DC" senza accorgercene. Seguiamo le compagnie telefoniche, tutto incluso, anche le linee che non esistono.

Io voglio seguire un mio pensiero, ma non so se ci riuscirò.
Se arriverò in fondo al ragionamento, farò ciò che penso sia giusto.
Probabilmente sbaglierò, accade spesso.
Però lo faccio lo stesso.