giovedì 7 novembre 2013

Per fare i Poeti ci vuole molto tempo



Quando muoiono i poeti si dice sempre, caricando l'enfasi, che se ne vanno persone straordinarie. Straordinario sarebbe comprendere dove sta la vera Poesia, che mica è roba per tutti. Magari se ne vanno persone semplicissime, ma che vedono un altro lato della vita, uno degli infiniti che ci sfuggono.

Dicono che Federico fosse matto. Con i matti veri che girano per questo cazzo di Mondo ci si potrebbero riempire le galassie, una per una. Mi sa che troppo semplice guardare dall'alto in basso, meno in contrario. Eppure Lui alle stelle dava del tu, con quel meraviglioso cielo d'Andreis a dargli ragione.

Quindi Federico è uno di quelli che non se ne va, perchè non c'è mai stato: era qui per dirci che non si deve guardare solo a ciò che è concreto, ma che anche una persona, uno come Lui, può racchiudere un'immensa bellezza.

Siamo matti a non capire.

Mandi, Federico.