lunedì 21 gennaio 2008

 Dispenser



Festa!
Cuffaro s'indigna; dice che non ha festeggiato la "condanna". Aspetta che escano gli amichetti dalla galera.

Ricostruzione.
Ferrero auspica di "...ricostruire la separazione tra Stato e Chiesa". Io proporrei un divorzio, altrochè.

Età del ferro.
Per Montezemolo la trattativa sul contratto è "arcaica". Tanto chi resta all'età del ferro sono gli operai.

Ripensamenti.
La Bruni parlava male di Parigi e dei Francesi, prima di mettersi con Sarkozi. Miracolo: l'Eliseo come Lourdes.

Scuse.
Mastella vorrebbe che D'Alema e Ferrero chiedessero scusa a Bertone. Sarebbe meglio che Lui, invece, cominci a pensare alla Grazia.

Mission Impossible?
Per Prodi il PD "...ha la missione di comporre tutte le forze riformiste". Chiamate Tom Cruise.

Chiarezza.
Le lezioni a Cuba chiariranno il futuro politico di Castro. La resurrezione?

Rispetto?
Cuffaro dice che le dimissioni erano già pronte e chiede rispetto. Io chiederei scusa a starei zitto.

Politica Divina.
Secondo Socci "...l'Angelus è la politica di Dio". E Mastella la sua negazione.

Incurabili.
In Inghilterra degli studiosi (!) hanno dichiarato che la stupidità è una malattia incurabile. Non bastava guardare una puntata di "Porta a porta" per arrivarci?

Il problema è stato risolto dalla Miru: ora è tutto a posto.
Cosa vuol dire avere degli Amici, eh?
No, che poi calano gli accessi e salgono gli zuccheri.