giovedì 27 giugno 2013

Il gioco delle tre carte


"La versione di Letta" è servita. Date tre carte, di cui una sola vincente, imparare dai baracchini del gioco illegale come muoverle e far uscire sempre e solo quella. Il contrario della truffa, ma il benessere degli Italiani. Se non ci saranno più nuove tasse, a scanso di idee innovative, aumentiamo quelle esistenti, perchè la fonte che dà acqua è sempre la stessa. Barcamenarsi è la parola d'ordine: quella di verifica è rinviare. Il tempo è galantuomo, si suol dire, ma, evidentemente, anche un mago. Tra tre mesi, oplà, ci saranno i soldi per non aumentare l'IVA, vero? Oppure, in un moto di fantastica presa di coscienza, quattordici miliardi per caccia militari non si troveranno. E poi dicono che le favole non son vere. Tappa qui, tappa là, lo scafo fa ancora acqua: neppure tanto divertimento a bordo, oltretutto, visto che il satrapo mummificato s'è scornato e deve star buonino (a cuccia).
Altrochè estate calda: moriremo di freddo, avremo i brividi e per quando sarà Ottobre, chi non è emigrato, tornerà a far legna in quei quattro boschi rimasti dopo gli incendi (che si spengono con gli F-35, notoriamente).
Buona fortuna.